Uno degli errori più facili da commettere nel corso di un torneo turbo sul web è senza dubbio quello di giocare in maniera troppo affretata e anche loose: la motivazione sta tutta nelle radici del torneo, ovvero la natura “turbo”, finisce per influenzare anche il giocatore nelle sue scelte, fino all’estremo.

In questi tornei, i livelli sono ovviamente più veloci e lo stack iniziale è molto inferiore rispetto ai tornei tradizionali, quindi ci saranno molti giocatori che vorranno inserire tutte le lroo chips nel piatto, anche avendo in mano carte come asso-nove oppure una coppia di 5.

Questo tipo di tornei dovrebbe essere affrontato, invece, allo stesso modo di uno tradizionale, perlomeno nelle fasi iniziali: quindi bisogna avere molta pazienza nei primi moenti e aspettare di attaccare fino a quando non si ha una mano forte.

Quindi, nel prima quarto d’ora di un torneo turbo, è bene giocare esattamente allo stesso modo di un torneo normale dopo un’ora di gioco.

Ovviamente le mani forti si giocano da late position, nel caso in cui la nostra posizione è tra le ultime a dover parlare, in un modo aggressivo ma anche attento, dato che se si trova resistenza la scelta giusta è quella di passare, evitando di continuare ad insistere per niente.

Questo perché in questa prima fase del torneo non ha senso mettere a rischio tutte le chips con a-j offsuit o una coppia di cinque se l’avversario opta per un contro rilancio del raise iniziale.