In diversi post ho nominato e suggerito una serie di siti dove scommettere, suggerendovi, e confermando il suggerimento, che i migliori siti sono quelli più conosciuti, perché garantiscono quote ottime, un bonus eccellente, un servizio assistenza degno di nota e pagamenti seri e puntuali. Inoltre tutti i siti più conosciuti nel nostro paese, anche quelli che non sono italiani ma esteri, hanno regolamenti chiari e sopratutto sono completamente in italiano.

Tutto questo però non vuole dire assolutamente che i siti esteri o siti meno conosciuti non debbano essere presi in considerazione. Oggi infatti vogliamo parlarvi di una agenzia di scommesse online che in Italia non è per niente conosciuta ma che nonostante questo è molto attiva all’estero e sopratutto garantisce molta sicurezza e serietà. Sto parlando di Paddy Power, agenzia di scommesse online della verde Irlanda, questa agenzia oltremanica è tra le più conosciuta per i servizi assistenza e per la cura del sito.

Paddy Power ha uno dei siti più belli e curati del panorama delle agenzie online e sopratutto garantisce sempre delle ottime quote e pagamenti puntuali,  il tutto sostenuto, come dicevo, da un servizio assistenza eccellente.

Paddy Power da la possibilità di scommettere su qualunque cosa, sappiamo infatti che nel Regno Unito le persone amano scommettere davvero su tutto e questo sito da la possibilità di farlo. Dal punto di vista sportivo troverete di tutto, dagli sport più conosciuti sino a quelli meno conosciuti, ma il suo vero punto di forza è l‘ippica. Molti italiani conoscono questo sito perché appassionati di ippica, Paddy Power infatti offre il più notevole palinsesto legato a mondo dell‘ippica di tutto il web.

Se vogliamo trovare una pecca a questo sito è la mancanza della lingua italiana, non tutti infatti ne sanno abbastanza, purtroppo, di inglese da poter andare a giocare su questo sito. In futuro, visto che come detto molti nostri connazionali amanti dell‘ippica giocano su questo sito, speriamo che i dirigenti del sito prendanio in considerazione l’idea di implementare anche la localizzaione in lingua italiana.