Ma andiamo nel dettaglio, come ci viene rivelato dalla rivista giapponese Coro Coro: la versione base, disponibile e compatibile con tutti i DS, avrà tutte le caratteristiche della modalità singolo giocatore, dell’online e sarà godibile da tutti. Pokèmon Bianco & Nero introdurranno notevoli innovazioni alla formula classica: battaglie 3 vs 3, differenze più marcate tra le due versioni (si parla proprio di diverse aree da esplorare), un mondo in tre dimensioni, finalmente i movimenti dei Pokèmon durante i combattimenti, la possibilità di intraprendere missioni con amici e infine la solita infornata di nuovi mostriciattoli da catturare.

Se giocherete a Black & White su Nintendo DSi o DSi XL o ancora su 3DS però avrete, in aggiunta a tutto questo, la chance di poter comunicare con i vostri amici in rete tramite video-chat, sfruttando appunto le videocamere incluse nella console, oggettivo limite che non permette questa funzione su Lite e Original.

Non è finita qui! Infatti, su Nintendo 3DS sono attese nuove funzionalità esclusive, delle quali è stata rivelata solo la modalità Passing-By, la quale, similmente a quanto succede con alcuni giochi DS come Nintendogs, ci avviserà e metterà in contatto con qualsiasi altro allenatore che passerà vicino a noi nel mondo reale.

La connessione in Pokèmon è la frontiera del futuro e, in attesa dei primi veri episodi per Nintendo 3DS, i quali, realisticamente, attendiamo per il 2012 o 2013, già Pokèmon Bianco & Nero sembrano aver aperto la strada verso un mondo Pokèmon senza restrizioni e dedito al gioco online. Se poi Nintendo stessa si degnasse di realizzare un bel capitolo per console fisse…