Se sei giocatore di poker online allora sicuramente questo articolo sarà di tuo interesse, poichè si parlerà di come calcolare il rake, ovvero la percentuale che ogni poker room si prende a titolo di commissione.

Sia nei tornei sia nelle modalità cash game, rake fa riferimento sempre al significato della percentuale. La precisazione da fare è che il rake è diverso in tornei o sit & go oppure tavoli cash.

Nel caso di tornei o sit’n’go il rake è rappresentato da una percentuale che viene detratta dal buy in. La parte restante finisce solitamente nel montepremi e sarà la parte che poi verrà redistribuita ai partecipanti.

Nei tavoli cash invece il rake è rappresentato da una percentuale del piatto, che può variare a seconda delle poker room da un 2,5% fino anche ad un 10%. Inoltre, alcune sale da poker applicano dei rake fissi, ad esempio una quota fissa ogni ora, per il semplice fatto di essere seduti al tavolo e giocare.

Alcune poker room possono adottare diversi metodi per il calcolo del rake, come ad esempio i(importo massimo da detrarre dal piatto) Maximum CAP (importo massimo da detrarre dal piatto), Minimum rake (somma minima di un piatto per detrarre), No flop, no drop (se la vincita avviene prima del flop, nessuna commissione) e altre varianti.

Certo è devastante sapere che in caso ci siano 5 persone sedute allo stesso tavolo a giocare per ore, vincendo per bravura tutti in ugual misura, il vincitore finale sarebbe la poker room. In ogni caso è importante conoscere anche il rakeback, ovvero una percentuale della commissione di rake pagato che la poker room restituisce nel conto gioco, che può essere sul lordo o sul netto.

Molte sale da poker hanno reso disponibili altri tipi di promozioni che si possono sommare ai rakeback, ad esempio giocare accumulando punti per poi avere accrediti sul conto e giocare e accumulare punti per partecipare a tornei senza pagare l’iscrizione o a free roll con premi in denaro.