Se in Italia ci troviamo spesso a lamentarci della regolamentazione legata ai giochi d’azzardo online, allora dovremmo guardare oltre oceano, dove, nel regno del Poker ancora si discute in alcuni stati sulla legalizzazione del gioco online.

E’ il caso dell’Illinois che vede in questi giorni una riflessione sull’eventuale legalizzazione del gioco. L’obiettivo è quello di sfruttare il poker online per accrescere le casse statali, nonostante una certa reticenza sotto il punto di vista morale.

“Come ho detto fin dall’inizio nel lavorare su questo tema, l’espansione dei giochi presenta molte straordinarie opportunità per creare entrate, posti di lavoro e crescita economica nell’Illinois“, spiega il repubblicano Rita.

“Il panorama del gaming è cambiato in modo significativo da quando ho preso in esame questo problema cinque anni fa, e voglio utilizzare queste audizioni per capire come queste modifiche possano offrire nuove opportunità per mettere insieme il pacchetto giusto mentre cerchiamo di soddisfare le esigenze di budget e fornire un scintilla per la nostra economia “.
Una vera e propria caccia alle tasse che potrebbe portare lo stato a ripensare i suoi valori e accettare il gioco d’azzardo online, riportando il denaro in casa. L’elemento evidenziato è infatti quello delle enormi masse di denaro che si muovono negli stati confinanti dove i cittadini vanno per giocare liberamente.