E’ partito da PokerItaliaWeb il sondaggio per comprendere se le poker room straniere abbiano ancora conservato il loro appeal nei confronti dei giocatori italiani.

La risposta è stata abbastanza stupefacente, nel senso che circa la metà degli intervistati, ha affermato di giocare ancora nelle sale da poker estere.

Molti giocatori italiani, continuano a frequentare le poker room estere per svariati motivi: c’è chi trova il livello di gioco migliore rispetto alle .it, altri invece pensano che la differenziazione dei tornei sia un fattore determinante, mentre altri ancora sono incentivati a giocare dai tornei garantiti o dal cash game.

Ovviamente la grande maggioranza di questi giocatori frequenta anche le sale da poker .it, ma quello che stupisce (e non poco) è più che altro il fatto che poker room come , giusto per fare qualche esempio, Full Tilt, Titan Poker, Everest Poker e 888, proseguono, nonostante gli anni passino, ad avere una buona presa nel mercato italiano, anche senza la possibilità di farsi pubblicità.

E’ sotto gli occhi di tutti che uno dei principali motivi per cui il giocatore italiano prosegue nella frequentazione delle poker room estere è il fatto che sono presenti un palinsesto e una struttura dei tornei molto differente e più organizzata rispetto alle piattaforme .it.

Non stiamo qui a contare i tornei garantiti che mettono in palio migliaia di dollari, tutti i giorni, oltre che strutture davvero buone e un numero di iscrizione in vertiginosa salita.