Dark Void è un gioco di genere sparatutto sviluppato da Airtight Games; il titolo è adatto alle console Xbox30, ps3. Il vostro alter ego sarà Will Grey, un pilota di cargo che si trova suo malgrado ad accompagnare una sua vecchia conoscenza, la bella Ava, sino al fantomatico triangolo delle Bermuda.

Combattimenti, fuga e quant’altro, fino all’incontro con il personaggio che cambierà la vita del nostro alter ego digitale: Nikola Tesla. Il brillante scienziato ci appiccicherà sulla schiena il fulcro del gameplay di questo Dark Void: il jet pack, l’unico mezzo in grado di permetterci di affrontare i minacciosi alieni nel corso dei vari capitoli che compongono la storia ideata da Airtight Games.

Inoltre risalta senz’altro l’idea molto interessante di introdurre un sistema di coperture anche verticale, in grado di regalare situazioni inedite per il genere. Implementato con competenza, il tutto funziona molto bene, anche grazie ad un’interfaccia semplice quanto discreta. In caso di contatto ravvicinato col nemico, inoltre, è possibile sfruttare una mossa corpo a corpo, forse troppo efficace, in quanto in grado di eliminare il robot nemico a mani nude anche solo con uno o due colpi.

Il primo impatto con il comparto grafico messo a punto per l’occasione tuttavia appare piuttosto deludente, forse figlio dei continui rinvii che quest’opera ha subito nel corso degli anni. Il comparto audio si è invece rivelato decisamente molto buono, grazie ad effetti azzeccati ma soprattutto ad una colonna sonora firmata da Bear McCreary, artista dietro alle bellissime partiture della serie Battlestar Galactica.