Il gioco d’azzardo è un mondo affascinante, in particolare se si tratta della Roulette, i cui metodi a volte sono strabilianti. Ti sei mai chiesto come funziona il metodo delle terzine? Lo saprai leggendo qui.

Il metodo delle terzine è basato sul calcolo delle probabilità (che ritorna spesso in generale nel mondo dei giochi); alla roulette è tutt’altro che semplice azzeccare il numero, quindi vengono proposte e utilizzate strategie per giocare sulle sue varianti. Il metodo che verrà presentato di seguito è valido anche per la tipologia Fair Roulette.

I 36 numeri presenti nel cilindro, ad esclusione dello zero o del doppio zero (nel caso della roulette americana) vengono divisi in 12 terzine per comodità. Secondo la ”Legge del Terzo” (valori che si ripetono ciclicamente) che avviene con un continuum nelle varie puntate, in un giro di 12 palline è difficile vedere la comparsa di 12 terzine diverse; solitamente si presentano solo i 2/3 delle terzine. Ciò vuol dire che nei 12 giri ci saranno almeno 2 palline di ripetizione delle terzine già presenti.

Analizzando il sistema in 18 colpi, sarà possibile notare che in essi spesso esiste una terzina sortita almeno 3 volte, che corrisponde ad un’altissima probabilità a ripresentarsi almeno una volta nelle 12 palline seguenti. Questo accade perché è prevedibile una sua nuova possibilità nei prossimi 12 giri. La statistica suggerisce che i casi positivi saranno in media il 70% scarso di tutti quelli giocati, tenendo sempre conto di eventuali zeri e doppi zeri, che provocano una perdita di 1/30esimo della posta stabilita in palio. Adottando questo celebre metodo per 12 volte su una terzina random, alla fine si otterrà 12 x 1/30 = 0.30, cioè il 30% di perdita.

Lo stesso metodo viene utilizzato anche su colori (rosso o nero) e su numeri (pari o dispari). Dovendo osservare i primi, verrebbe da dire che è difficile che un colore venga più di 3 volte di seguito, così come i numeri. Il consiglio in sostanza è di puntare sempre sul pari, sul rosso o viceversa per una serie di tre. Che un colore possa uscire anche 8 o 9 volte di seguito è possibile ma molto raro.