Giochi da casinò: quali sono quelli in cui è più facile vincere?

Tra i tanti quesiti che si affollano nella mente degli appassionati di azzardo online ce n’è una particolarmente interessante: quando si gioca in un casinò virtuale, un tavolo vale l’altro oppure esistono giochi che offrono chance maggiori di vittoria e premi più ricchi?

 

Cerchiamo di rispondere in modo chiaro a questo quesito, offrendo qualche spunto utile per i giocatori in cerca di soluzioni per divertirsi minimizzando il rischio di spendere troppo.

Casinò game: perché non sono tutti uguali

I giochi da casinò non sono tutti uguali: alcuni sono basati esclusivamente sul caso, mentre in altri anche le abilità del giocatore pesano sulla possibilità di conquistare o meno una vincita. In più, ciascun gioco è progettato in maniera tale da assicurare un certo margine di guadagno al gestore. Tale margine, tuttavia, non ha sempre lo stesso valore: in sostanza, è vero che alcuni giochi – statisticamente – pagano più di altri.

 

Prima di scoprire quali sono i giochi più convenienti proposti dai casinò online, vogliamo chiarire un punto: il gioco d’azzardo, in quanto tale, comporta sempre il rischio di sconfitta e di perdita delle proprie puntate. Non esiste alcuna strategia infallibile per garantirsi vittorie costanti ed è bene diffidare di chi sostiene il contrario.

 

Per giocare in maniera sicura, poi, è essenziale scegliere con attenzione il portale sul quale iscriversi: quelli che operano nella legalità, offrendo agli utenti tutte le garanzie del caso (equità dei giochi, sicurezza dei dati personali e delle informazioni di pagamento, ecc.) sono facilmente riconoscibili per via della presenza del logo ADM. Come ulteriore verifica, poi, è possibile visitare l’apposita sezione del portale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e controllare che il sito di interesse sia effettivamente presente tra quelli autorizzati.

Quali sono i giochi da casinò che pagano di più?

I casinò game più convenienti per i giocatori sono quelli al tavolo: si tratta di una regola generale che vale sempre, utile quindi da tenere a mente.

 

I giochi in cui ci si trova a fronteggiare in modo diretto un croupier oppure altri giocatori spesso appaiono complessi agli occhi degli utenti alle prime armi. A dispetto delle apparenze, però, sono  proprio questi giochi ad offrire le chance migliori di conquistare vincite interessanti.

Il blackjack

Il gioco con il payout maggiore (ovvero che statisticamente paga di più) all’interno dei casinò online in genere è il blackjack. Questo amatissimo gioco di carte è normalmente caratterizzato da un valore dell’RTP, cioè del Return To Player (il Ritorno al Giocatore) molto elevato, pari all’incirca al 99,5%. L’RTP, in sostanza, indica la percentuale della raccolta prodotta da un gioco che il casinò restituisce agli utenti con le vincite. Un RTP molto elevato è anche indice del fatto che il margine del gestore su quel gioco risulta particolarmente ridotto. In effetti, normalmente i casinò online hanno un guadagno assicurato con il blackjack inferiore all’1% della raccolta totale.
Al contrario di quel che potrebbe sembrare, il blackjack è un gioco molto intuitivo. Il giocatore sfida il banco, con l’obiettivo di totalizzare con le sue carte un punteggio maggiore rispetto a quello del croupier, senza oltrepassare il valore limite di 21.

 

All’inizio di ciascuna mano, il giocatore realizza la sua puntata. Quindi, il croupier distribuisce due carte coperte al giocatore e due carte (di cui una coperta) al banco, estraendole da un sabot di 8 mazzi di 52 carte francesi ciascuno. Sulla base del punteggio della propria mano, il giocatore sceglie se chiedere un’ulteriore carta (azione che può essere ripetuta più volte), stare, raddoppiare la propria puntata o dividere (ovvero suddividere una mano formata da due carte uguali, in due mani diverse).

 

Calcolare il valore di una mano è molto semplice: gli assi possono valere sia 11 che 1, le figure valgono sempre 10 e, infine, tutte le altre carte rispettano il loro valore nominale. Con un asso ed una figura in mano (quindi un punteggio di 21) si ha un blackjack.

 

La mano termina quando il giocatore sballa oppure decide di fermarsi. Nel primo caso la vittoria va direttamente al banco, mentre nel secondo il croupier volta la carta coperta: se il valore della mano del giocatore supera quella del banco, il premio conquistato equivale ad una volta la posta iniziale (1:1). Con un blackjack, invece, il banco paga una volta e mezza la puntata (3:2).

 

Apprendere le basi del blackjack e migliorare le proprie abilità in questo gioco è particolarmente facile, dal momento che nei casinò online è spesso possibile sedere alla versione “for fun” dei tavoli da blackjack, dove non sono richieste puntate in denaro reale.

La roulette

In ordine di payout (altro termine utilizzato per indicare quanto pagato dal banco), al blackjack segue la roulette. Tra i più celebri simboli del mondo dell’azzardo, questo gioco continua a riscuotere un grande successo tra gli appassionati, grazie alla sua semplicità, alla rapidità delle giocate, ma anche alle buone chance di vincita offerte.

 

Nella versione europea o francese del gioco, quella caratterizzata da 37 numeri (dallo 0 al 36) distribuite in altrettante caselle lungo la ruota, l’RTP medio si attesta attorno al 97,30%. Il margine dei casinò sulle roulette, di conseguenza, si aggira attorno al 2,70%.

 

Caratteristica peculiare del gioco della roulette, è quella di prevedere un ricco ventaglio di possibili giocate: per ciascuna di esse, sono noti sia l’esatta probabilità di vittoria che il payout garantito in caso di successo.

 

Le giocate più convenienti per quanto riguarda le chance di vittoria sono quello solitamente definite “esterne”: si tratta della classica scommessa Rosso-Nero oppure delle equivalenti Pari-Dispari o Alti-Bassi. Quando si sceglie di puntare sul Rosso (oppure sul Nero), in sostanza si scommette sull’uscita di uno dei numeri contrassegnati da questo colore (cioè sulla metà dei numeri presenti sulla ruota escluso lo 0). Le possibilità di vincere sono pari a 18 su 37, vale a dire a poco meno del 50% (se la pallina finisce sullo 0 la vittoria va sempre al banco).

 

Trattandosi di giocate molto semplici, nel caso delle scommesse esterne il payout è di 1:1, cioè pari ad un volta la posta iniziale.

 

Nelle cosiddette giocate interne, invece, si scommette sull’uscita di gruppi di 12, di 6, di 4, di 3 o di 2 numeri. Chiaramente, al diminuire dei numeri sui quali si punta diventa meno probabile ottenere una vincita; tuttavia, il moltiplicatore applicato nell’eventualità di un successo cresce di conseguenza.

 

La roulette vanta anche una delle giocate con il payout più elevato in assoluto. Le scommesse su numero singolo (probabilità di successo appena del 2,7%) pagano 35:1.

La slot machine

Questa notizia potrà sorprendere qualche lettore, eppure uno dei giochi più amati e praticati all’interno dei casinò online, quello delle slot machine, è anche uno dei meno convenienti in assoluto per i giocatori.

 

Nel caso delle slot machine, il valore dell’RTP varia da gioco a gioco, nonostante, come stabilito dalle norme che regolamentano il settore, esso deva sempre risultare maggiore o uguale al 90%. Tuttavia, il valore dell’RTP dichiarato dalle slot rappresenta solo una media: nel breve periodo (vale a dire nell’arco di poche rullate), esso può variare dal 70 al 110%. In sostanza, le slot machine sono i giochi più imprevedibili dal punto di vista del payout: è possibile giocare poco e vincere molto, ma anche il contrario.

 

Come si spiega dunque la grande attrattiva delle slot? Semplice, per partecipare a questo gioco non è richiesta alcun tipo di abilità: il giocatore si limita a scegliere quanto puntare, ad azionare i rulli e ad incrociare le dita. Tuttavia, con un po’ di accortezza, è comunque possibile incrementare le proprie chance di vincita alle slot. In particolare, è consigliabile scegliere slot:

 

  • con RTP medio elevato
  • con bassa volatilità (vale a dire alta frequenza di vincite e premi modesti)
  • con funzioni extra quali free spin e bonus game